Videodocumentario “Dementia Step Dance Revolution” con Dividat Senso.

I risultati di varie ricerche mostrano che il movimento e l’allenamento cognitivo riducono il rischio di sviluppare una demenza e rallentano il decorso della malattia. “Ancora più efficace è però l’allenamento combinato cognitivo-motorio”, dice il terapista psicomotorio e ricercatore Davy Vancampfort. Il suo progetto di ricerca è stato premiato dalla fondazione Belga “King Boudouin”.

Per visualizzare il video:

http://www.upckuleuven.be/nl/nieuws/dansen-tegen-dementie

Articolo precedente Prossimo articolo